L’Aisc è stata costituita nel 1978 dopo un incontro preparatorio tenutosi l’anno precedente. Alcuni professori universitari di filologia, linguistica, letteratura, storia, storia dell’arte, architettura ecc., che già da tempo si dedicavano agli studi catalani, pensarono di approfittare della svolta politica che si stava attuando in Spagna dopo il 1975 per recuperare il ruolo che oggettivamente toccava alla cultura catalana nel curriculum di studi e interessi accademici. Tutte le vicissitudini e le avversità attraverso le quali era passata la cultura catalana nel secolo scorso non avevano fatto che accrescere l’interesse degli studiosi in Italia, in Europa e in America. Lo documentano le varie associazioni di catalanistica nate in vari paesi soprattutto dopo la morte di Franco. Questo interesse è andato aumentando, come si può vedere dalla bibliografia scientifica prodotta, anche grazie allo stimolo delle associazioni.


 

IN PRIMO PIANO

 

 

  •  La Catalogna: l’identità culturale. lunedì 6 maggio 2019 Roma Tre. ore 9.30 – 11.00

 

  •  Convegno internazionale “La Napoli del Re Alfonso il Magnanimo. Curial e Güelfa, la Cavalleria letteraria e il Romanzo moderno”. Napoli, 15-16 Aprile 2019

 

  • Comuniquem amb dolor la notícia de la mort del professor Giuseppe Tavani  qui va ser, l’any 1978, un dels socis fundadors de la nostra associació.

 

 

València, 12 -14 de novembre del 2019 

 

  • Convegno Internazionale Ausiàs March: leggere, editare, tradurre nel tempo
    26 e 27 novembre 2018. Dipartimento di Studi Umanistici. Università di Napoli Federico II